Il bando

Premessa

Save town è l’avviso pubblico promosso dall’Associazione Warrols, in partnership con il Comune di Putignano e la BCC di Putignano, nell’ambito del progetto “Save Town, incubatore urbanistico per quartieri in difficoltà”, vincitore del bando Principi Attivi – Giovani Idee per una Puglia Migliore, edizione 2012, per favorire l’avvio di nuove attività commerciali, micro-imprenditoriali e ludico-turistiche nel centro storico di Putignano.

Lo scopo di Save town è duplice:

1. Offrire opportunità di autoimpiego ai residenti pugliesi;

2. Rilanciare un quartiere in difficoltà a forte valenza turistica.

La prima edizione di Save town viene realizzata in coerenza con il programma Bollenti Spiriti della Regione Puglia, con il PRG del Comune di Putignano, con il Piano particolareggiato del centro storico di Putignano e con il progetto “Save town, incubatore urbanistico per quartieri in difficoltà” (allegato 2).

L’Associazione di Promozione Sociale Warrols si pone l’obiettivo di agevolare l’incontro della domanda e dell’offerta di locali sfitti all’interno del centro storico. Le attività giuridico amministrative relative ai rapporti tra i proprietari degli immobili e gli aspiranti locatari saranno gestiti direttamente tra le parti.

 

Art.1 Ambiti di intervento

Save town supporta la sperimentazione e la realizzazione di idee microimprenditoriali innovative nei seguenti ambiti di intervento:

a) Attività commerciali ed artigianali;

b) Attività di co-working legate all’innovazione e non solo (es. studi professionali plurisettoriali, sperimentazione ed innovazioni di prodotto e di processo, media e comunicazione, etc.);

c) Attività associative culturali e turistiche con una programmazione eventi costante.

Ciascuna proposta di progetto potrà fare riferimento ad un unico ambito di intervento. Nel caso di

progetti che intervengano su più ambiti, dovrà essere indicato esclusivamente quello prevalente.

 

Art.2 Partecipanti

Possono presentare progetti tutti colori i quali sono residenti in Puglia alla data di presentazione della domanda. I candidati dovranno aver compiuto i 18 anni di età alla data di presentazione della domanda.

Ciascun candidato, a pena di esclusione delle domande, può partecipare alla presentazione di una sola proposta progettuale. Possono presentare domanda di candidatura Singoli proponenti, Gruppi informali, associazioni, cooperative e ditte individuali già costituite.

I requisiti di residenza ed età devono essere posseduti, a pena d’esclusione della domanda, da tutti i componenti del gruppo informale e/o dai soci delle cooperative e/o dai componenti del direttivo dell’associazione.

In caso di approvazione del progetto i gruppi informali e i singoli proponenti si impegnano a costituirsi in un nuovo soggetto giuridico a propria scelta (società, associazione, cooperativa, ditta individuale, etc.) purché idoneo a realizzare le attività previste dal progetto proposto.

Ciascun componente di gruppo informale, di una cooperativa, di una ditta individuale, a pena di esclusione delle domande, può partecipare alla presentazione di una sola proposta progettuale.

 

Art.3 Finalità della selezione

Ai proponenti positivamente selezionati saranno assegnati i seguenti benefici individuali:

  • Assegnazione del locale prescelto;
  • Comodato d’uso gratuito per i primi sei mesi d’attività del locale presso il quale attuare il progetto ;
  • Assistenza per la redazione di un eventuale progetto di adeguamento del locale;
  • Condizioni agevolate presso la banca di Credito Cooperativo di Putignano (vedi Allegato E);
  • Consulenza gratuita per lo sviluppo d’impresa, fino all’apertura dell’attività;
  • Consulenza gratuita per la comunicazione, promozione, marketing, fino all’apertura dell’attività;
  • Consulenza gratuita per il possibile accesso a strumenti di finanza agevolata per lo startup e per lo sviluppo, fino all’apertura dell’attività;
  • Imposta comunale sui rifiuti ridotta per esercizi commerciali ed artigianali.

 

Ai benefici individuali si sommano i seguenti benefici di sistema. Infatti tutti gli 8 vincitori del bando entreranno a far parte di un sistema di microimprese coordinato dall’Associazione Warrols concernente le seguenti attività:

  • Realizzazione del layout delle vetrine e delle insegne che saranno comuni per tutte le attività vincitrici;
  • Attribuzione di un brand territoriale;
  • Apertura collettiva di tutte le attività ;
  • Inserimento di tutte le attività nel sito a vocazione turistico-imprenditoriale visitputignano.it, con possibilità di sviluppare canali di e-commerce ;
  • Partecipazione di tutte le attività agli eventi periodici organizzati nel centro storico ;
  • Partecipazione alle attività promozionali e comunicative collettive.

 

Ogni domanda di partecipazione dovrà indicare il locale all’interno del quale attuare l’attività. La scelta dovrà essere fatta preventivamente dai candidati tra gli 8 locali descritti e dettagliati nell’allegato D del bando. Si precisa che le domande che prevedono di attuare

  • attività commerciali devono necessariamente indicare uno tra i locali con destinazione d’uso commerciale;
  • attività di coworking legate all’innovazione devono necessariamente indicare uno tra i locali con destinazione d’uso ufficio o commerciale;
  • attività associative culturali e turistiche devono devono necessariamente indicare uno tra i locali con destinazione d’uso adatta per associazioni.

 

Art.4 Criteri di Selezione

L’associazione Warrols valuterà preliminarmente la sussistenza dei requisiti formali di accoglibilità (Art.2) delle domande di candidatura pervenute. La valutazione di merito delle proposte progettuali avverrà attraverso l’attribuzione di un punteggio complessivo derivante dalla somma dei punteggi analitici, assegnati secondo i criteri indicati di seguito.

CARATTERISTICHE DEL CANDIDATO O DEI SOCI DELLE COOPERATIVE O DEI COMPONENTI DEL DIRETTIVO DELL’ASSOCIAZIONE

  • Coerenza del profilo di studi e di esperienza dei partecipanti con l’oggetto della proposta progettuale. Da 0 a 20
  • Stato di disoccupazione (1 punto ogni sei mesi di disoccupazione). Da 0 a 5
  • Under 35. Da 0 a 5

 

QUALITA’ DEL PROGETTO

Conoscenza del contesto territoriale e settoriale di riferimento, chiarezza nella definizione degli obiettivi, presenza di indicatori verificabili del loro raggiungimento, articolazione coerente e realistica delle risorse e delle attività previste, coerenza nel rapporto tra gli obiettivi indicati, le risorse impiegate e l’organizzazione prevista. Da 0 a 30

FATTIBILITÀ ED EFFICACIA ATTESA

Realizzabilità dell’idea proposta e presenza di fattori chiave che ne rafforzino la fattibilità, in relazione con i vincoli e le criticità tipiche del settore di intervento. Capacità del progetto di conseguire gli obiettivi dichiarati. Da 0 a 30

INNOVATIVITÀ

Innovatività dell’idea rispetto allo stato delle conoscenze, al territorio nel quale interviene, al mercato al quale si rivolge.Da 0 a 30

CONTRIBUTO ALLO SVILUPPO TURISTICO E COMMERCIALE DEL TERRITORIO

Capacità del progetto di contribuire allo sviluppo economico e turistico del centro storico di Putignano. Da 0 a 30

TOTALE 150

Non saranno in ogni caso considerati i progetti che abbiano ricevuto un punteggio complessivo inferiore alla soglia minima di 70/150 punti. A parità di punteggio ottenuto, prevarrà il candidato con l’età media più bassa.


Art.5 Termini e modalità di presentazione della domanda di candidatura

Il singolo proponente, il Gruppo informale, le cooperative, le associazioni, le ditte individuali ai fini della presentazione della domanda di candidatura dovranno:

1. Scaricare la  domanda di partecipazione dal sito del progetto www.visitputignano.it;

2. Compilare la domanda di partecipazione, secondo il format da scaricare dal medesimo sito (allegato A);

3. Compilare il formulario di partecipazione, secondo il format da scaricare dal medesimo sito (allegato B );

4. stampare allegato A e B compilati, firmati ove richiesto.

 

A corredo della domanda di partecipazione vanno allegati i seguenti documenti:

1. Curriculum vitae firmato dal proponente ed in formato europeo. In caso di Gruppo informale vanno allegati tutti i Curriculum dei componenti. In caso di Associazione vanno allegati i Curriculum vitae di tutti i componenti del direttivo. In caso di Cooperative vanno allegati i Curriculum vitae di tutti i soci;

2. Fotocopia  fronte/retro - con  firma autografa -  di un valido documento di  riconoscimento, dei componenti;

3. Certificato di disoccupazione rilasciato dal Centro per l’Impiego territoriale competente (solo se il/i proponente/i risultano essere disoccupati);

4. Altri materiali utili alla valutazione dell’idea presentata (a discrezione del proponente).

Tutta la documentazione dovrà essere inserita in un plico ed a pena di esclusione dovrà essere inviata, entro e non oltre il 20 gennaio 2014, al seguente indirizzo:

Ass. Prom. Soc. Warrols

Via Mozart 2/A

70017 Putignano (BA)

 

Il plico dovrà contenere sulla busta la seguente dicitura: “Progetto SAVE TOWN, incubatore urbanistico per quartieri in difficoltà”.

Ai fini della regolare ricezione farà fede esclusivamente la data di ricezione.

Per gli invii a mezzo corriere o a mezzo posta, non farà fede il timbro postale ma la data di ricezione del plico.

Si precisa che l’invio resta a cura e rischio dei concorrenti; si intenderanno come non pervenuti le domande che  dovessero giungere per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore o di ritardo imputabile al vettore, oltre il termine perentorio fissato.

Trascorso il termine fissato non sarà accettata alcuna domanda né sarà riconosciuta valida alcuna altra domanda, in sostituzione o ad integrazione di quella precedente.

 

Art.6 Cause di esclusione

Sono motivo di esclusione della domanda:

a) la trasmissione della domanda al di fuori dei termini previsti dall’articolo 5 del presente bando;

b) il mancato utilizzo delle modalità di presentazione previste dall’articolo 5 del presente bando

c) l'assenza nel plico delle copie scansionate dei documenti di riconoscimento in corso di validità di ciascun membro del gruppo informale, del direttivo dell’Associazione, dei componenti della Cooperativa, del Rappresentante legale della Ditta individuale, del singolo proponente;

d) la mancanza da parte di uno o di tutti dei proponenti dei requisiti indicati all’articolo 2 del presente Bando;

e) la presentazione di più domande di partecipazione da parte della stessa persona sia in qualità di singolo proponente sia di referente e/o componente di gruppi informali, cooperative, ditte individuali, singoli proponenti.

 

Art.7  Procedure di valutazione e assegnazione dei benefici

Le attività di selezione saranno svolte dall’associazione Warrols in collaborazione con i locatori che valuteranno tutte le proposte pervenute e fra queste individueranno i progetti che rispondono ai criteri indicati nell’articolo 4 del bando. La valutazione è insindacabile. La graduatoria sarà formalmente verbalizzata entro il 1 febbraio 2014.

Conclusi i lavori dell’Associazione, la graduatoria di merito con l’esito della valutazione verrà pubblicata sul sito web istituzionale del progetto Save Town, www.visitputignano.it.

Entro tre giorni dalla pubblicazione della graduatoria, i vincitori riceveranno una comunicazione di attribuzione dei benefici. Nella stessa comunicazione, verrà anche indicato il termine entro il quale i selezionati dovranno sottoscrivere l’atto di impegno per la locazione dell’immobile assegnato, comunque non oltre il 28 febbraio 2014; l’eventuale non sottoscrizione dell’atto di locazione, entro il termine indicato dalla comunicazione scritta, verrà interpretato quale rinuncia al diritto acquisito e si provvederà allo scorrimento automatico della graduatoria fino al raggiungimento di 8 progetti ammessi.

L’avvio delle attività deve avvenire entro il 15 agosto 2014 . I progetti dovranno avere uno svolgimento continuativo. Non è ammessa alcuna interruzione temporale.

 

Art.8  Promozione dei risultati

L‘Associazione si impegna a presentare l’iniziativa alla stampa e a valorizzare i risultati dell’avviso pubblico attraverso le azioni che riterrà più opportune.

L‘Associazione si riserva il diritto di pubblicare i materiali pervenuti al concorso sia su proprie pubblicazioni, sia all’interno di iniziative editoriali e web specificatamente legate al bando, si riserva, altresì, il diritto di esporre al pubblico i progetti ricevuti.

 

Art.9 Foro compente

L’avviso sarà regolato dalle norme della legge italiana e per ogni controversia che dovesse sorgere sullo svolgimento del presente avviso, sarà competente il Tribunale di Bari.

 

Art.10 Informazioni

Fanno parte integrale del presente avviso pubblico l’allegato C (sintesi del progetto “Save Town, Incubatore urbanistico per quartieri in difficoltà”), l’allegato D (schede locali da assegnare), l’allegato E (condizioni agevolate della BCC Putignano).

Ulteriori informazioni e chiarimenti potranno essere richieste all’associazione Warrols , Dott. Mariano Tommaso Intini cell. 3335657291, posta elettronica associazionesavetown@gmail.com.

 

Art.11 Trattamento dei dati personali

I dati personali forniti dai partecipanti saranno trattati esclusivamente per le finalità inerenti alla gestione del concorso e alle iniziative collegate, sempre nel rispetto delle disposizioni di legge (D.Lgs 196/2003 e s. m. i. ("Codice in materia di protezione dei dati personali").

 

Allegati

Allegato A: domanda di partecipazione

Allegato B: formulario idea progettuale

Allegato C: sintesi progetto

Allegato E: condizioni Banca

 

I locali

 

 

Avvisi

Avviso del 10.01.2014:
Parziale modifica e integrazione dell'avviso pubblico.
Visualizza avviso